Come scaricare la posta sul pc


Importante: per aprire il file EML che viene scaricato, ti servirà un client di. Ti è stato chiesto di scaricare alcuni messaggi di posta elettronica sul PC, in modo da poterne conservare una copia a titolo di archivio. Sebbene il compito possa. Nella guida di oggi, infatti, ti illustrerò come salvare la posta elettronica sia dalle riuscito a scaricare tutti i messaggi di posta elettronica di tuo interesse sul computer. o in una differente oppure di poterlo visualizzare anche offline sul PC. Allo stesso modo è possibile archiviare e scaricare sul PC la posta dai servizi di posta online o webmail come Gmail, Yahoo Mail, stadsregio.info

Nome: come scaricare la posta sul pc
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 15.47 Megabytes

Sei qui: ottimizzazione-pc. Lo sai che ci sono diverse alternative più leggere per il tuo computer? Te le presento in questa lezione. Microsoft Outlook è il più pesante dei tre; per le sue caratteristiche e funzionalità avanzate è un programma adatto a contesti di medio-grandi aziende più che ad usi personali e casalinghi.

Outlook Express e Windows Mail, seppure più leggeri di Microsoft Outlook, sono comunque più pesanti per il tuo computer delle alternative che ti propongo sotto, tendono a bloccarsi anche con una certa frequenza, entrano in conflitto con altre applicazioni ad esempio applicazioni per. Per questo ti consiglio di provare le alternative elencate sotto, in particolare per la gestione delle tue email personali.

Scegliere Un Programma Desktop O Un Servizio Web Di Posta Elettronica Nel capire come gestire al meglio la tua posta elettronica, la prima domanda da farti è se hai veramente bisogno di un programma desktop di gestione delle email da installare nel computer.

Non sembrerebbe possibile, quindi, almeno di primo acchito, scaricare le e-mail su più computer o dispositivi differenti.

Se le e-mail vengono scaricate solo sul primo computer o dispositivo che si collega con il server di posta remoto, significa che si sta utilizzando il protocollo POP Post Office Protocol.

POP non è pensato per prevedere la gestione della posta elettronica da più computer o dispositivi. Ove possibile, quindi, la miglior soluzione per scaricare la posta da più computer consiste nell'utilizzo del protocollo IMAP.

Il protocollo, nato addirittura nel come alternativa a POP, permette di accedere a singole parti di uno stesso messaggio ad esempio recuperare solo specifici allegati , consente di effettuare ricerche, di consultare gli attributi assegnati al messaggio sul server di posta, di eliminare i messaggi senza essere costretti a scaricarli.

Diversamente dalla connessione instaurata per opera del protocollo POP, con IMAP è come se si "esplorasse" un'unità di rete, con un collegamento sempre attivo: ogniqualvolta si decide di aprire un messaggio di posta con IMAP, l'e-mail viene mostrata mentre è ancora memorizzata sul server, in una sorta di modalità "live".

Mentre tutti i principali client di posta elettronica sono compatibili IMAP, non tutti i fornitori di posta permettono di gestire le e-mail utilizzando il protocollo IMAP anche se, fortunatamente, le cose ormai da qualche tempo stanno radicalmente cambiando.

Google con Gmail e Microsoft con il servizio Outlook. Alcuni, come Aruba nel caso dei domini attivati dalla clientela, offrono il supporto IMAP a fronte del versamento di un modesto canone annuale di abbonamento 2 euro.

Interazioni con il lettore

IMAP è quindi comodissimo se si prevede di accedere alla casella di posta elettronica da luoghi diversi, utilizzando sistemi e dispositivi differenti. Nel caso di IMAP, infatti, le e-mail vengono lasciate sul server insieme con tutte le informazioni relative ai messaggi che l'utente ha già letto, su una qualsiasi postazione.

Allo stesso modo, è possibile avere massimo controllo sulla posta in arrivo grazie alla possibilità, ad esempio, di eliminare immediatamente messaggi inutili e pesanti con POP3, nel caso ad esempio di e-mail recanti pesanti allegati, si era costretti ad effettuarne il download per eliminarle dal server oppure sfruttare applicazioni come l'ottimo MailWasher - MailWasher: eliminare lo spam prima che arrivi sul personal computer - per procedere con una rimozione istantanea.

Anche Google, in questa pagina , spiega brevemente la differenza fra POP ed IMAP suggerendo l'adozione del secondo allorquando la posta elettronica debba essere controllata, ad esempio, a casa, in ufficio oppure in altri luoghi.

Discorso a parte meritano comunque gli account di posta Gmail che supportano POP3 ed IMAP le istruzioni per la configurazione dei client di posta sono nell'articolo Configurare Gmail ed usare l'account al meglio ma che non necessitano di regolazioni particolari se sui dispositivi mobili ci si affida all'applicazione Gmail. Utilizzando l'app Gmail sul device mobile, infatti, il contenuto della casella di posta elettronica di Google continuerà ad essere scaricabile anche sui sistemi desktop e notebook.

In questo paragrafo sfrutteremo App gratuite per smartphone o tablet Android per avere subito accesso al nostro account di posta.

Anche in questo caso, sarà sufficiente inserire le credenziali di Aruba al momento opportuno e avere una comoda app con cui inviare e ricevere le email con tanto di notifiche personalizzate. Leggi anche: Migliori app per gestire email con Android Migliori app per gestire email con Android Vuoi controllare tutte le email dai tuoi numerosi account di posta elettronica direttamente dallo smartphone o dal tablet senza impazzire tra mille app?

Con una rapida lettura di quello che [ Sono disponibili in realtà due app ufficiali una dedicata alla versione della posta tradizionale e una dedicata alla posta elettronica certificata PEC. Scaricate la versione tradizione: Download Aruba.

Scopri come fare nelle seguenti righe. Se avete già configurato Mail con un altro account di posta, è necessario accedere alle impostazioni su iPhone o iPad per poterne aggiungere di altri.

Temi di ricevere troppo spam nella tua casella di posta elettronica?