Scaricare virtual dj 4.1


  1. AtomixMP3 Download gratis 2.3
  2. Console dj
  3. Virtual DJ Music Mixer Android
  4. Recensioni

Virtual DJ Software, MP3 and Video mix software. VirtualDJ provides instant BPM beat matching, synchronized sampler, scratch, automatic. SCARICARE VIRTUAL DJ - Posté Tue 02 Jan 07 1: Posté Wed 06 Dec 06 Questi driver, di solito, attivano il loro programma di configurazione e monitor all' . SCARICARE VIRTUAL DJ - Difficile e lento il caricamento dei brani e troppe poche le funzioni a tua disposizione per mixare i brani. No thanks Submit review . SCARICARE VIRTUAL DJ - Quindi sostengo che portare avanti lo sviluppo anche di questa funzione sia un modo corretto per rendere il software completo e .

Nome: scaricare virtual dj 4.1
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 63.81 MB

VirtualDJ VDJ is a feature-packed deejaying software for mixing and playing digital audio and video tracks. The UI resembles a classic DJ setup with a mixer and two turntables but can be expanded to 4 decks or more.

Safe and free downloads are made possible with the help of advertising and user donations. Please disable your ad-blocker to continue using FileHippo. VirtualDJ 7.

Per cercare i file inseriti nel database, cliccare con il tasto destro del mouse viene cancellato il testo precedentemente digitato, con il tasto sinistro il testo viene preservato sul campo di ricerca quindi digitare il testo da cercare.

Per effettuare le ricerche spesso non è necessario digitare tutto il testo ma solo alcune lettere possono risultare sufficienti per restituire il risultato desiderato.

Questo file è utile per capire quali sono i brani che mancano nella libreria musicale e quindi eventualmente da aggiungere. I 2 files che vengono visualizzati al di sopra della linea di divisione sono i files presenti nella cartella attualmente selezionata nella zona di sinistra del browser.

Al di sotto della linea di divisione sono visualizzati tutti gli altri brani presenti nel resto della libreria musicale che soddisfano il criterio della ricerca. Durante la ricerca saranno presi in considerazione i campi selezionati. Per garantire il massimo dei risultati ovviamente tutti i campi dovranno essere selezionati.

Tuttavia si consiglia di fare una selezione mirata dei campi per non produrre ricerche troppo ampie. Per cercare elementi all'interno di un intervallo specifico del BPM è sufficiente digitare il bpm di partenza e finale ad esempio Quando viene selezionata la colonna "Key" come un campo di ricerca, sia la Key chiave musicale che la Key Numerico vengono usati per la ricerca.

Nel caso in cui questa opzione non è selezionata verranno ricercati i brani disponibili sia nella Libreria locale che nella libreria remota su internet.

I risultati della ricerca verranno separati da una linea come spiegato in precedenza. Possono essere utilizzate le opzioni per attivare la ricerca su rete, la ricerca locale oppure entrambe.

Quando viene selezionata la funzione "Cancella" un messaggio di dialogo è visualizzato per richiedere la conferma dell' operazione.

Esistono due opzioni "ri- analzza" per l' analisi automatica oppure "Modifica Manualmente" per la modifica manuale. VirtualDJ è in grado di calcolare un valore molto preciso del bpm con una precisione di 0. Il motore dell' analisi del BPM si occupa anche del calcolo automatico della Key e intonazione musicale dei brani.

Determinare l' intonazione di un brano permette una più semplice gestione dei brani musicalmente compatibili per la realizzazione dei mixaggi armonici. Per maggiore comodità è eventualmente possibile assegnare la funzione "Beat Tap" ad un tasto della tastiera e del controller in uso. Il CBG risulta molto utile per ottenere mixaggi sincronizzati in metrica musicale e per avere mixaggi automatici in metrica. In alcuni casi il BPM e il CBG possono non essere correttamente calcolati, ma è possibile correggere manualmente facendo clic destro sul pulsante BPM del lettore per aprire la finestra di dialogo per la modifica manuale.

Fase — per regolare il marcatore CBG. I pulsanti freccia destra e sinistra permettono la regolazione fine. Re-Analyze — per analizzare o ri-analizzare il brano e cancellare ogni modifica manuale. Verificare che il numero di battute visualizzato corrisponda al numero di battute tra i due Anchor.

Per ottenere un CBG accurato ripetere la procedura aggiungendo altri Anchor. Generalmente due o tre Anchors sono sufficienti per ottenere un CBG corretto.

Le playlists sono semplici liste che permettono di creare la sequenza di brani da riprodurre. Per accedere alla zona delle playlists è sufficiente muovere il mouse nel pannello di destra del browser. La finestra si espanderà automaticamente mostrando la lista dei brani della playlist. Inoltre playlists predefinite possono essere auto caricate. Ripetere la playlist — Sono disponibili due opzioni. Rimozione automatica brani riprodotti — vengono rimossi dalla playlist i brani riprodotti appena dopo che il mix è stato eseguito Cancella — per cancellare la playlist caricata Riordina — per riordinare in modo casuale la sequenza dei brani Rimuovere i brani riprodotti — per rimuovere dalla playlist tutti I brani già riprodotti Rimuovere i brani duplicati — per rimuovere dalla playlist I brani già presenti Salva — per salvare la playlist nel disco rigido e quindi riutilizzarla in un secondo momento.

I punti di ingresso e di uscita dipendono dal tipo di automix selezionato. Per modificare la posizione del punto di mix è sufficiente cliccare con il tasto sinistro del mouse sul marcatore e quindi spostarlo a piacimento. La traccia che è in riproduzione è sempre evidenziata. Aggiungere, riordinare o Rimuovere Brani In ogni momento è possibile aggiungere, riordinare o rimuovere i brani.

La sequenza musicale proseguirà dal punto selezionato nella playlist e i brani saltati non verranno riprodotti. Ora selezionare il tipo di Automix da modificare Liscio, Taglio, Tempo. La stessa operazione va ripetuta per tutti i tipi di Automix che si intendono modificare. Il pannello della Sidelist 4 va usato per posizionare i brani che vengono riprodotti di sovente durante la sessione musicale. La Sidelist è anche utile per creare Playlists e cartelle virtuali mediante il metodo del drag-and-drop.

AutoSave non Riprod. Nel pannello di sinistra del browser sono presenti tre 3 icone: Per Creare una Cartella Preferita cartella monitorata — la cartella creata verrà sempre visualizzata nel browser di VirtualDJ Per Creare una cartella virtuale cartella non monitorata — nella cartella verranno aggiunti manualmente i brani desiderati Per Creare una cartella filtrata cartella monitorata — nella cartella verranno automaticamente aggiunti i brani che soddisfano le regole del filtro impostate.

Cliccando con il tasto destro sulle cartelle create si ha accesso a varie opzioni. Per le cartelle preferite è possibile aggiungere o escludere i files da database di ricerca o analizzare il BPM dei brani contenuti. Con le cartelle filtrate è possibile accedere alla finestra dove va impostata la regola del filtro. Le cartelle preferite sono semplicemente un collegamento alle cartelle presenti nel sistema operativo. Per aggiungere una cartella preferita è sufficiente navigare nella struttura dei files del sistema operativo mediante il browser di VirtualDJ.

Se la struttura dei files viene modifica spostando fisicamente i brani in altre locazioni i collegamenti presenti nelle cartelle virtuali non funzioneranno più. Le regole possono essere semplici o combinate per avere risultati molto affinati. Quando il filtro è stato digitato, VirtualDJ controlla e comunica se sono stati commessi errori di sintassi. Quindi premere il tasto OK per confermare la creazione della cartella.

Con questo filtro VirtualDJ raggrupperà automaticamente nella cartella filtrata i brani più riprodotti in ordine decrescente. Per creare una struttura di cartelle nidificate, utilizzare la funzione Virtual Folder , creare una nuova cartella virtuale e assegnare un nome appropriato alla cartella. Quando si utilizza il processo drag-n-drop , una linea rossa vi mostrerà il percorso di destinazione al rilascio del pulsante del mouse. Se si desidera spostare la cartella al livello principale è sufficiente trascinarla a sinistra dalla sua posizione attuale, la linea rossa verrà mostrata in basso a sinistra.

Al rilascio del pulsante del mouse la cartella verrà spostata nella posizione selezionata della struttura. Per caricare una traccia nel lettore è sufficiente trascinarla dal browser. I lettori sono composti dai seguenti controlli: 1. Informazioni del brano caricato — in questa zona vengono fornite le informazioni del brano come: Artista, Titolo, il tempo di riproduzione trascorso Elapse Time , il tempo di riproduzione rimanente Remaining Time , livello del guadagno, chiave musicale della traccia, regolazione del Pitch.

Hot Cues — Usare questi tre 3 pulsanti per impostare i cue points. Cliccando con il tasto sinistro su uno dei tre pulsanti si imposta il cue point selezionato se nel brano non è già stato impostato in precedenza. Cliccando nuovamente con il tasto sinistro sul pulsante il lettore salta a tale cue point funzione di Hot cue. Per selezionare una nuova posizione del cue cliccare con il tasto destro del mouse sul pulsante.

Il pulsante BPM ha la funzione di calcolare il BPM del brano in riproduzione se premuto ripetutamente a tempo di musica con il tasto sinistro. Effetti - Lista a cascata per la selezione degli Effetti — Mediante questo controllo è possibile selezionare gli effetti audio disponibili da applicare al lettore di VirtualDJ cliccando sulla freccia. Non tutti gli effetti dispongono di parametri. Campionatore - Lista a cascata per la selezione dei campioni - Mediante questo controllo è possibile selezionare il campione audio da applicare al lettore di VirtualDJ.

VOL — Regola il volume del campione. Controlli loop del campionatore — Questi controlli permettono di ridurre della metà o raddoppiare la lunghezza del loop del campione. Per la modalità classica premere il tasto loop in per stabilire il punto di inizio del loop, quindi premere il tasto loop out per definire il punto finale del loop.

Per uscire dal loop premere nuovamente il tasto loop out. Manopola shift -. Lunghezza Loop - Indica la lunghezza del loop in battute. Il piatto virtuale dispone anche di un indicatore di posizione per visualizzare la posizione di zero. Intorno al bordo esterno del piatto virtuale è presente una barra di avanzamento che fornisce la percentuale di traccia riprodotta. Il due pulsanti pitch hanno la funzione di cambiare la velocità del brano temporaneamente pitch bend. Questa funzione torna utile quando si devono effettuare piccole correzioni al bpm del brano quando il brani da mixare non risultano perfettamente a tempo.

La correzione bend sarà applicata finchè il pulsante freccia a destra per aumentare o freccia sinistra per decrementare è premuto. Al rilascio non verrà applicata alcuna correzione.

Ora il punto di cue è stato impostato. Pause - Se il lettore è in riproduzione cliccare con il tasto sinistro del mouse per fermare la riproduzione del brano. Tuttavia, alcuni controlli aggiuntivi sono utilizzati per identificare quale uscita del lettore viene assegnata al crossfader o quale lettore viene utilizzato come lettore 'Master' lettore di riferimento del bpm quando si utilizza la sincronizzazione.

Qui di seguito sono visualizzate le schermate delle skin predefinite a 4 e 6 lettori. Se il tasto SYNC viene premuto su un altro dei 3 lettori, il bpm per quel lettore verrà sincronizzato con il bpm del lettore 1 che è preso come riferimento. Inoltre, i crossfader audio e video saranno assegnati ai due lettori identificati [A] e [B]. Pulsanti di selezione dei pannelli 2. Volume del Master e del preascolto in cuffia 3. Guadagno del Canale Gain Mediante questo controllo è possibile impostare il livello del guadagno del canale.

Equalizzatore del canale EQ Questi controlli permettono di regolare i toni bassi, medi e alti del lettore. Cliccando con il tasto destro del mouse sul controllo la frequenza selezionata verrà azzerata. Cursori del volume del canale Channel Faders Questi cursori verticali vanno usati per regolare il volume del canale.

Il VU Meter visualizza il livello di segnale audio del relativo canale 7. Ma i controlli agiscono in modo diverso sui lettori a seconda di quale skin viene usata. Con la skin 4 deck, troverete che ogni canale presenta il gain, eq, volume e controlli PFL.

La skin con 6 lettori presenta il tradizionale layout a due lettori. Come descritto in precedenza e possibile assegnare il lettore destro o sinistro mediante i pulsanti [A] e [B] presente nei sei lettori.

AtomixMP3 Download gratis 2.3

Nella zona del crossfader è possibile impostare su quali lettori il crossfader deve agire. Ovviamente nelle skins a 2 lettori il crossfader agirà su due lettori destro e sinistro, mentre nelle skins a 4 e 6 lettori è presente un gruppo di numeri che rappresentano i lettori disponibili.

Alcuni sono evidenziati mentre altri sono di colore grigio. Il logo di Virtual 2. Config — Per accedere al menu di configurazione. Questi controlli si trovano nella posizione standard di windows in alto a destra, mentre nel mac in alto a sinistra. La skin a 4 lettori ha alcuni controlli addizioni nella barra degli strumenti: Il pulsante WAVE modifica il layout della finestra del ritmo. Questi rappresentano le battute del brano.

Una linea al centro della finestra del ritmo indica il punto del brano che viene riprodotto. La CBG è particolarmente utile per mettere a tempo, ad esempio, quando si mixano tracce dove soni presenti punti dove i picchi delle battute non sono presenti. In questo caso il CBG risulta molto utile per ottenere sincronismo tra le tracce.

Console dj

Le opzioni del menù di configurazione possono essere visualizzate e modificate cliccando sulla scheda corrispondente in cima alla finestra e comprendono: Per VirtualDJ Home e Broadcaster consultare il manuale della configurazione audio. Le opzioni disponibili dipendono dal tipo di scheda audio usata. Nel menù a discesa a destra, se è presente, selezionare il driver della scheda audio che si desidera usare.

Crossfader — Con questa opzione si imposta la curva del crossfader. Sono disponibili 3 curve: Liscio, Completo, Scratch. Valori bassi di estensione del pitch permettono una regolazione più precisa del bpm. Modalità del Jogwheel — per impostare i jogwheel in modalità vinile o cd. Caricamento protetto — Questa funzione, se abilitata, previene il caricamento accidentale di un brano sul lettore quando è in riproduzione. Se viene effettuata una regolazione manuale del gain le volte successive VirtualDJ applicherà al gain il valore impostato manualmente.

Pitch Reset al Caric. EQ Reset al Caric. FX Reset al Caric. Preascolto Automat. Lunghezza Automix — Servirsi di questo cursore per specificare la durata della dissolvenza durante il mixaggio automatico. A seconda delle risorse di sistema a disposizione, alcune impostazioni funzioneranno meglio di altre. Scheda sonora latenza — La latenza è il tempo che un dispositivo impiega a rispondere ad un comando.

Più bassa è la latenza e più reattivo sarà il software nel rispondere ai comandi. Se il sistema non è sufficientemente veloce con valori troppo bassi di latenza potrebbero verificarsi delle interruzioni del flusso audio. NOTA in modalità ASIO, alcuni driver di schede audio non funzionano in modo corretto se il valore della latenza è forzato dal software.

Questa opzione ha lo svantaggio di richiedere un maggior consumo della cpu. Quindi, quando si usa il Master Tempo avanzato si dovrà probabilmente disattivare questa opzione, a meno che il computer in uso sia molto potente.

Memoria Non pre-caricare file di dimensioni — Specifica il limite massimo di dimensioni del file oltre il quale non verrà caricato in memoria. Questa funzione consente di riprodurre i brani lunghi in streaming direttamente dal disco rigido per evitare di sovraccaricare la memoria del computer.

Il valore da inserire è in minuti; ogni brano che ha una durata inferiore del valore assegnato verrà caricato in memoria. Infatti mediante il file di definizione e il file di mappatura è possibile integrare in ogni momento ed a livello nativo la maggior parte dei nuovi controller.

Quindi al momento la risposta è no. Anche se sto cercando la possibilità di creare un "ritorno" attraverso i driver ASIO. Non è il massimo dell'eleganza e sinceramente non ne vedo l'utilità. Non so se quelli di VDJ hanno una risposta al tuo problema, ma non credo :- ciao.

Noi non publicizziamo in nessun modo link a programmi craccati, e se qualcuno posta dei link , questi verranno prontamente cancellati. Non vogliamo fare del moralismo, ma qui semplicemente non è permesso. Ormai non vi sono più dubbi, i driver ASIO non vanno d'accordo con determinate configurazioni hardware, compreso la mia Inoltre, leggendo quà e là ho la sensazione che gli AMD abbiano maggiore compatibilità rispetto agli Intel.

In attesa che vi sia un aggiornamento che fare? Mettere da parte questo gioiellino? Niente affatto perchè un compromesso esiste, almeno io ho risolto utilizzando l'ultima versione di virtualdj. Innanzitutto diciamo che non utilizzeremo i driver ASIO e questo ha come conseguenza che come uscita master useremo la scheda madre del PC mentre il preascolto ce lo fornirà la nostra BCD.

Spostiamoci poi su Sound Setup e su Outputs scegliete Heaphones. Su Sound card s scegliete "2 cards".

In ultimo andremo su Performances e nella sezione Sound card scegliamo Auto per la Latency e selezioniamo la casella Safe Mode. Quest'ultima opzione è necessaria in quanto senza farlo, l'audio del preascolto risulterebbe sfasato di qualche decimo di secondo rispetto all'uscita, deleterio per la messa a tempo dei brani.

Di contro purtroppo, con questa opzione l'audio del preascolto risulterà leggermente disturbato ma in fondo questo è un dettaglio trascurabile visto che ci serve solo per mettere a tempo i brani e scegliere il cue.

Tutto il resto lo lasciate settato come di default a meno di esigenze personali specifiche. Con questo settaggio la BCD funzionerà nella quasi totalità delle sue funzioni e potremo lavorare per ore senza problemi.

Spero di essere stato d'aiuto per qualcuno e non esitate a chiedere consigli, nello stesso tempo aspetto con ansia che qualcuno trovi una soluzione definitiva per cominciare ad utilizzare la BCD e i driver ASIO nella totale compatibilità. Ho installato VDJ 4.

Sarà sistemato nella prossima versione o aggiornamento ciao Dj Gas. Majozzo La tua soluzione non è male ho deciso di metterla in evidenza creando un post ;- ciao Dj Gas. Ciao, sono in procinto di acquisatre BCD Quanto mi conviene comprare la BCD sfruttandone ovviamente anche la scheda aduio, al limite rivendendo la mia esterna, comunque di buona qualità rispetto al controller Hercules DJ Control quella da 90 euro senza scheda, per intenderci??

Grazie a tutti. DJ Beero. BCD grazie per le risposte. Grazie DJ Beero. Ma per averlo "perfettamente" funzionante è necessario l'ultimo aggiornamento fatto da Moramax , che viene rilasciato solo agli utenti regolarmente registrati.

L'aggiornamento che pare essere una DLL non è ottenibile in nessun altro modo. E non c'è neppure un XML di configurazione per ovviare a vari bug e problemi. Anche se sei costretto a crearti delle playlist. Risulta essere molto più stabile. Puoi anche provare a disabilitare dalla versione nuova il master tempo.

Ciao e benvenuto. VDJ è un software del tutto inutile. E' un giocattolo, che anche i bambini si rifiuterebbero di usarlo, ma cosa mi sta a significare l'AutoMix?!? O peggio quelle Skin vergognose? Ma cerchiamo di essere seri. Il migliore in assoluto è Traktor in tutte le sue versioni, e costa pure meno di VDJ è una vergogna!

Anonimous dovresti dirlo a loro, qui non è il posto adatto per critiche a VDJ. Tra l'altro non sono d'accordo con te, perchè VDJ è un ottimo prodotto.

Anche se continuo a preferire Traktor certamente ad un livello superiore. Mi sembra di ricordare che altri avevano avuto lo stesso problema.

Certamente loro sono in grado di darti le info giuste. Ciao DJ Gas. Caro dj gas Vi chiedo in ginocchio: se qualcuno è riuscito a far funzionare virtual dj con questa benedetta consolle, per cortesia estrema, mi contatti via mail all'indirizzo paranovertemas hotmail.

A meno che tu non sia un utente NON registrato. Per questi utenti il supporto in effetti è scarso se non inesistente. BCD Ho delle buone novità!! Se mi contatti su msn o via mail ti metto al corrente!!

L'indirizzo è paranovertemas libero.

Come posso fare per risolvere questa situazione?? Lo skin che usi è quello originale? Dj Gas. Certo non è ai livelli di VDJ, ma questo lo abbiamo più volte ribadito. Per quanto riguarda i problemi legati all'uso con VDJ, ti consiglio di rivolgere ledomande direttamente nel loro forum dove Moramax e Cioce non avranno problemi a trovare le risposte che cerchi.

Infine per quanto riguarda il trovare software competitivi senza spendere niente Ciao DJ Gas P. Firmati per favore. Ciao bcd ho appena acquistato la consolle bcd e installato i relativi aggiornamenti.

Funziona tutto abbastanza bene sia sotto VDJ 4. Infatti se li utilizzo mi modificano il bmp o del Deck A se uso i bassi o del Deck B se uso i medi ,non so cosa fare potresti darmi una mano? Questo problema lo ho con entrambi i programmi citati sopra.. Ciao e grazie anticipatamente. Ma il fatto che te lofaccia con 2 programmi diversi mi fa pensare che possa essere un problema hardware. Dovresti provare con un altra consolle collegata al posto della tua. Utilizzo Traktor da anni e la sua qualità è indiscussa per quanto riguarda Timing, effetti e stabilità.

La mia domanda è: perchè sia traktor k altri software non utilizzano la sovrapposizione delle due forme donda come il caro Virtual DJ? Lo trovo molto utile insieme all'autosync per fare mix al volo ogni secondi per esempio durante session di '' Rispondo a un commento di qualche riga sopra.

Non trovo corretto dire che un Dj Pro è solo chi utilizza i vinili, sono stato al Pacha è mixavano con un Mac, lo stesso a molti rave e anche al Pacha di Sharm. Io utilizzo "anche" i Vinili per il semplice fatto che molte produzioni non le trovi in CD e neppure sui P2P, ed è questo secondo me che fa la differenza tra un professionista e chi non lo è. Andrea Sono d'accordo con te per quanto riguarda Traktor, è sicuramente il miglior software per Dj in circolazione, anche se VDJ si difende bene.

Devo dire anche che in quanto a stabilità il migliore è senza dubbio invece Visualdiscomix, peccato che in quanto a funzionalità e gui lasci un po' a desiderare. Il discorso delle forme d'onda sovvraposte è spesso legato a come viene studiato lo skin. Nel bdj ad esempio la modifica sarebbe molto semplice se ci fosse la possibilità di dare la trasparenza alle finestre, ma non credo che la Xylio abbia intenzione di farlo. L'autosync non credo sia una soluzione molto divertente, preferisco l'orecchio, anche se con certi pezzi anni 80 un aiuto a volte è utile.

Il dj Pro infine non è certamente quello che usa i vinili, oramai non più, ma certo non è neppure quello che usa una consolle di fascia medio bassa ed il pc. Credo che dai si debba passare prima per i CD Player. Di più su VDJ non ti so dire. CIao Dj Gas. Ciao Raga, stavo testando la demo di Virtual Dj 4. Se si una il tasto Sync, il fader del tempo si muove per agganciarsi al tempo dell'altra traccia, a quel momento se con il fader del BCD che è rimasto in posizione 0 per esempio voglio diminuire leggermente i bpm il fader di virtual e di consguenza la song ritorna con il pitch a zero ovvero nella posizione dove era rimasto il fader del BCD , cè una soluzione o rimane sempre Traktor il TOP?

SEE YA! Buona sera a tutti sn nuovo di questo blog ed il mio nome e Felix la mia domanda era questa,allora io ho VDJ 4. Felix Intanto benvenuto in questo blog. Per poterlo utilizzare devi usare il BDJ. FelixDj Ci sarebbe un altro test da fare. Tutti i comandi della BCD trasmettono messaggi midi attraverso il file xml shortcuts. Se in uno di questi 2 file qualcosa non è scritto come dovrebbe potrebbero esserci dei malfunzionamenti.

Hai provato a disinstallare tutto e reinstallare la versione del BDJ 1. CIAO a tutti.. Per risolverlo ho dovuto disinstallare i driver da gestione periferiche e ripulire dal registro di sistema tutte le voci "BCD". Fatto questo ho reinstallato i nuovi driver 1. Vi ricordo che ho Windows Vista.

Fatemi sapere, ed eventualmente se volete scrivermi la mia mail è: pibealieno tin. Ho preso la BCD Aspetta a lunedi' cmq. Il punto è che al di la del test fatto con la demo , noi non siamo andati avanti con il VDJ, percio' essendo anche scaduta la demo , ho dovuto disinstallarla. Chiedero' eventualmente allaAtomix se mi danno una copia gratuita del software , ma mi sa che sarà difficile.

Senza purtroppo non ti posso esssere utile. Immagino cmq che vadano bene anche i consigli dati sino a qui per windows xp. Ciao, non riesco a utilizzare i driver asio xkè il suono non esce.

Se non ci fosse questo blog mi sentirei abbandonato a me stesso Ciao BCD, è la prima volta che scrivo su questo utilissimo blog dopo aver letto tantissimi post. Vorrei soltanto un tuo parere definitivo su quello che consideri il miglior software per questa benedetta Beheringer. Insomma, se dovessi tirare delle somme, ad oggi, cosa mi consiglieresti? Ah grazie per tutto il tuo tempom DJ Gas!

DJ Edd Grazie per i complimenti. In realtà non c'è una vera e propria risposta alla tua domanda, poichè tutti e 3 questi software , pur comportandosi bene con la BCD , non sono immuni da bug e malfunzionamenti.

Dal punto di vista della stabilità forse si equivalgono, ma ognuno ha qualche cosa che non va. Virtual DJ per esempio continua ad avere qualche problemino con i driver Asio della BCD, ed inoltre senza una libreria esterna la famosa DLL di Moramax , non è perfettamente compatibile in maniera nativa.

Traktror sembra davvero funzionare alla grande, ma la soluzione di Cyco lascia spazioa molti dubbi, sia nell'utilizzi della jog, nella sensibilità del pitch bend, e nell'utilizzo degli effetti. Deckadance sembrava essere destinato ad una grande vittoria, ma il terribile bug sulla jog e sul feeling simil vinile, che dovrebbe permettere di scretchare ma che in reaktà funziona malissimo, unita alla terribile perdita del guru di questo software DJ Argu :- lasciano più di un interrogativo.

A questo punto la scelta spetta a te. Se sei un dj che ama lo stile pulito, senza fronzoli , con missaggi appena percettibili, la scelta potrebbe essere Traktor. Se sei un dj che ama scretchare digitale evuole qualche effettino "maranza", la scelta cade su Virtual DJ. Se sei un dj che sta tra questi due ma non scretcha , allora Deckadance.

Ciao a tutti volevo dire la mia e forse niente di nuovo riguardo il Behringer BCD Lo uso da circa 1 mese prima col BDJ il software in dotazione nessun problema d installazione sia col software che col controller non si sono verificati problemi vari ma essendo un utilizzatore del mitico Virtual da circa 2 anni e mezzo volevo usare il mixer col Virtual che grazie alla vostra configurazione sono riuscito a far partire e ad eliminare problemucci del tipo riguardo i driver Asio che non c era verso di farli comunicare.

Per avere supporto su questo software devi necessariamente rivolgerti al loro forum. Cioce e MaxMora saranno lieti di aiutarti. Per tutto il resto ,puoi chiedere tranquillamente. Inoltre ricorda che se capita di dover calcare 2 volte i bottoni della bcd vuole dire che stai usandola in Adanced Mode invece che in BDJ mode.

Controlla il pannellino della BCD. Ciao Dj GAs. Per tutte i problemi inerenti ad esso la soluzione migliore rimane sempre il forum di Vdj.

Per tutti gli altri software invece rimaniamo a disposizione. Preciso che sono regolarmente iscritto sul forum vdj dove ho gia' fatto presente questo problema, ma dalle risposte sembra che dipenda dal bcd e dai suioi driver. Gracias eliecer gmail.

Virtual DJ Music Mixer Android

Caro dj gas, E' da parecchio che non scrivo qua ma purtroppo sono costretto a farlo a causa di nuovi problemi con la bcd e il virtual Dj 4. Fin'ora ho utilizzato la bcd con 3 computer: il mio pc da tavolo Amd Athlon e 2 portatili prestati da due amici un hp e un acer entrambi Intel. Ho potuto portare la consolle fuori da casa mia solo facendomi prestare i portatili e per tutti e tre i pc ho usato lo stesso metodo Due schede audio: la bcd per il preascolto e l'esterna per il master trovandomi egregiamente, mai un crash durante i live.

Adesso dopo un anno di risparmi ho potuto comprare un portatile tutto mio finalmente. Si tratta di un Toshiba Satellite con CPU intel che per la cronaca è lo stesso modello di cpu dell'HP provato e perfettamente funzionante. Il metodo che ho sempre usato non va allora ho provato ad usare il metodo moramax e il vecchio metodo della asio bcd I risultati sono stati deludentissimi E ancora: è mai possibile che non riesco a farla funzionare con nessun metodo fin'ora noto?

Hai qualche consiglio? Ciao Gas e grazie anticipatamente, DJ Wizard. L'hardware più o meno condivide gli stessi problemi. Leggiti bene i vari post del blog. Ciao a tutti, volevo chiedervi una cosa Ho provato virtual dj e ho notato che le canzoni, quando sono alla loro velocità naturale suonano benissimo ma quando si varia la velocità con l'ausilio del master tempo, sembra che i battiti siano irregolari nel tempo. Non so come spiegarvelo bene, probabilmente questo problema vi è noto.

Sapete come far diventare il master tempo più accurato? Perchè ho notato che senza MT i battiti sono regolari. Grazie in anticipo. Andry Molte persone stanno avendo problemi con Pc Acer. In ogni caso la stabilità con Vista NON è per niente garantita.

Dovresti passare ad XP e verificare se hai un centrino DUO, nel caso installa re le varie patch, cosi' come consigliato nel sito della Behringer. Ho una behringer bcd con tracktor 3 le ma non riesco a capire come ascoltare un deck nelle cuffie mentre l'altro suona. Posta un commento. Avvertenze: Questo è un blog indipendente che nasce per condividere le esperienze e le varie tematiche inerenti i controllers della Behringer BCD e BCD In nessun caso si consiglia l'utilizzo di software contraffato o di qualsiasi altro materiale coperto da diritto d'autore.

Archivio articoli Seleziona un archivio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre aprile maggio luglio ottobre Che software usi con la BCD? Iscriviti alla newsletter per conoscere le novità in anteprima.

E-mail Address: Subscribe: UnSubscribe:. Tutti i Giovedi alle 22 e la Domenica alle 20 in diretta su Radiolina , in tutta la Sardegna su queste frequenze , con il satellite sul canale secondo canale audio , e sul digitale terrestre sulla lista delle radio.

Recensioni

Adesso non ci sono più scuse , VDJ 4. Ben-Hur hai messenger? Raga nessuno??? Ma a voi non vi succede il problema con l'audio coem succede a me? Ragazzi usate i driver asio4all,funzionano benissimo e sono gratis!

La bcd funziona con questi!